Turismo accessibile
Turismo accessibile

A.IR. e CTI-ATI per i disabili

Nel corso degli anni gli investimenti per l’abbattimento delle barriere architettoniche legate al trasporto pubblico cittadino sono stati cospicui e costanti, passando prima attraverso la sperimentazione e, successivamente, attraverso l’adozione di dispositivi specifici che hanno portato al graduale miglioramento del livello di accessibilità.

 
Già da diversi anni l'A.IR. Autoservizi Irpini ha assunto l'impegno per un costante e progressivo miglioramento delle condizioni di accessibilità di mezzi e infrastrutture del trasporto pubblico, perché ne possano fruire in autonomia e sicurezza anche le persone con disabilità, ed è stato sottoscritto un Protocollo d'Intesa con le Associazioni dei disabili per l'accessibilità e la fruibilità in autonomia dei servizi di mobilità cittadina (CTI-ATI S.p.A.). In piena coerenza con questo percorso l'A.IR. Autoservizi Irpini sta valutando modalità e strumenti da attuare per un progressivo miglioramento dell'accessibilità e fruibilità di impianti, mezzi e strutture della mobilità urbana.

Accessibilità dei servizi di superficie e servizi dedicati (CTI-ATI S.p.A.)
L'accessibilità del servizio di superficie all'utenza con una diversa abilità motoria è facilitata da un parco autobus dell'azienda urbana (CTI-ATI S.p.A.) rinnovato per oltre il 70% con vetture equipaggiate di pedana mobile per la salita delle sedie a ruote e area attrezzata per il loro ancoraggio.